L’INTEGRAZIONE SCOLASTICA SECONDO LA LEGGE 104/92

ANNAMARIA RUSCIANO

Abstract


La Legge 104/92, legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti dellepersone handicappate, garantisce il pieno rispetto della dignità umana ed i diritti diautonomia e libertà in ogni ambiente: scuola, famiglia, lavoro e società.Obiettivo dell’integrazione scolastica è lo sviluppo delle potenzialità della persona condeficit nell’apprendimento, nella comunicazione, nelle relazioni e nella socializzazione.La scuola, d’intesa con la famiglia e gli operatori sanitari, compie una puntualevalutazione iniziale attenta allo sviluppo delle potenzialità del singolo.Attraverso l'uso della lingua italiana dei segni, del bilinguismo e anche dell'oralismo, loscopo è di dare agli alunni sordi un ponte comunicativo in grado di facilitarel'apprendimento e l'inserimento con i compagni prevedendo la possibilità per tali alunni diavere la figura di un assistente alla comunicazione. Figura professionale sempre piùrichiesta dalle famiglie che chiedono questo servizio, anche se la legge non traccia unprofilo giuridico ed economico di questi operatori.Una vera integrazione si realizza unicamente se al centro dell’attenzione si pongono nonsoltanto i bisogni della persona con deficit, ma anche i suoi desideri, le sue risorse e lepotenzialità nell’ambito dell’apprendimento, della comunicazione, delle relazioni e dellasocializzazione.Nella scuola si costituiscono le basi per la formazione della persona, della sua cultura, delsuo sviluppo cognitivo.

Full Text: PDF