CONTENT AND LANGUAGE INTEGRATED LEARNING: RESOCONTO DI UN’INDAGINE SULLE PREOCCUPAZIONI E LE ATTESE DEI DOCENTI.

EMILIA DI MARTINO

Abstract


Le Università italiane si troveranno, a partire dal prossimo anno accademico, a dover affrontare una nuova sfida: quella di formare i docenti di discipline non linguistiche delle scuole secondarie ad insegnare la loro materia anche in una lingua straniera a partire dall’anno scolastico 2012-13. Questo contributo si propone di aprire una finestra sul mondo della scuola alla vigilia della “rivoluzione” onde fornire a coloro che saranno coinvolti nei percorsi di formazione almeno una vaga idea di come i docenti di scuola stiano vivendo questo momento di attesa: le loro preoccupazioni, le loro speranze, le aspettative, i bisogni. L'Università è da sempre “accusata” dal mondo della scuola di non curarsi di ciò che succede veramente nelle aule scolastiche. Per compensare almeno in parte tale lacuna prima che si metta mano ai corsi di formazione, abbiamo messo a punto un questionario, inviato nel corso dell’anno accademico appena terminato in molte scuole della provincia di Napoli, i cui risultati verranno analizzati nel presente contributo.

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.