Nota sullo svernamento di Lysiphlebus testaceipes Cr. (Hymenoptera Ichneumonoidea)

Rina Ippolito, Paolo Parenzan

Abstract


PRELIMINARY OBSERVATIONS ON OVERWINTERING OF Lysiph/ebus testaceipes CR. (Hym. Ichneumonoidea)

Lysiphlebus testaceipes Cr. (Hymenoptera Ichneumonoidea) is the main parasite of Aphis hederae Kalt. (on Hedera helix L.) in winter time in Apulia.

Observations show that this parasite produce 10-11 generations in its host from the end of August to the middle of May. The length of its cycle is afiected by environmental con- ditions, particurarly temperature (10-11 days at 23"C, 40-42 days at ll"C).

Samples of Aphis hederae parasitized by L. testaceipes have been collected in the field ali Year long. During the Summer, when the number of Aphids on Hedera is reduced, the parasite lives in the citrus Aphids, especially in Toxoptera aurantii B.d.F.

Few samples of other parasites have been found in mummified A. hederae collected in Spring: Trioxys angelicae Hai. and Praon volucre Hai.

Nella regione pugliese Aphis hederae risulta essere l'ospite principale di Lysiphlebus testaceipes, il più importante parassita degli Afidi degli Agrumi. Su Aphis hederae esso svolge da fine agosto a metà maggio l0-11 generazioni, la cui durata è influenzata dall'andamento climatico, in particolare dalla temperatura; la sua abbondanza risulta invece correlata all'attività di A. hederae, che è in stretta relazione all'andamento dello stato vegetazionale di Hedera helix, a sua volta influenzato dalla piovosità.
Ci troviamo quindi in presenza di un parassita polifago su specie del genere Aphis dalla primavera all'autunno, e tendenzialmente monofago su A. hederae nel periodo invernale.

Questo tipo di comportamento indurrebbe a consigliare almeno la non distruzione dell'Edera presente negli ambienti di coltivazione degli Agrumi, poiché dalla capacità di sopravvivenza nel periodo invernale di L. testaceipes e dalla sua abbondanza deriva la possibilità di un efficace controllo biologico contro gli Afidi degli Agrumi.

 


Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.15162/0425-1016/566

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.

Questo sito utilizza Cookie

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web. Informativa privacy


ISSN: 0425-1016