Functional morphology of the mouthpart sensilla in females of Varroa jacobsoni Oudemans (Acari: Varroidae)

Giorgio Nuzzaci, Enrico de Lillo, Francesco Porcelli

Abstract


The mouthparts of the Varroa jacobsoni Oudemans adult female (Acari: Varroidae) bave been investigated by means of light microscopy, scanning and transmission electron microscopy revealing specialised sensory receptors on the chelicerae, corniculi and lateral lips. These receptors are described and a functional interpretation on the basis of their ultrastructure is given.

Each chelicera bears two uniporous sensilla on each tip of the digitus mobilis (one on the darsal part and the other on the ventral one), a dorsal seta and an antiaxial lyrifissure both located on the distai part of each middle artide. The uniporous sensilla could act as a contact chemoreceptor, the dorsal seta as a mechanoreceptor and the lyrifissure as a mechanosensitive proprioreceptor.

Each corniculus tip bears a supposed uniporous sensillum that could be contact chemoreceptors.

Each lateral lip bears a short cuticular process set on the adorai wall at a slightly distai level with respect to the base of the labrum. Each process is provided with an apical pore. lt could be a contact chemoreceptor.

 

MORFOLOGIA FUNZIONALE DEI SENSILLI DELLE PARTI BOCCALI IN FEMMINE ADULTE DI VARROA ]ACOBSONI 0UDEMANS (ACARI: VARROIDAE)

Lo studio delle parti boccali delle femmine adulte di Varroa jacobsoni Oudemans (Acari: Varroidae) mediante il microscopio luce, il microscopio elettronico a scansione e quello a trasmissione ha permesso di rivelare la presenza di strutture sensoriali specializzate situate sui cheliceri, sui corniculi e sulle labbra laterali. Di questi sensilli viene data una descrizione e vengono formulate ipotesi funzionali sulla base delle caratteristiche ultrastrutturali. Tali ipotesi si basano sulle analogie con i sensilli già descritti e di funzione nota in Insetti e Acari.

Ogni chelicero è provvisto di due sensilli unipori in corrispondenza dell'apice del digitus mobilis, di una setola dorsale e una lirifissura situati sulla parte distale del secondo articolo cheli cerale. Si ritiene che i due sensilli del digitus mobilis possano agire da chemiorecettori di contatto, la setola dorsale da meccanorecettore e la lirifissura da propriorecettore.

In base alle caratteristiche ultrastrutturali, il sensillo situato all'apice dei corniculi può essere ritenuto di tipo uniporo e come tale potrebbe essere un chemiorecettore di contatto.

Ogni labbro laterale è provvisto di un corto processo cuticulare situato sulle pareti interne in posizione poco distale rispetto alla base del labrum. Questo processo è dotato di un poro apicale e potrebbe agire da chemiorecettore di contatto.



Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.15162/0425-1016/636

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.

Questo sito utilizza Cookie

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web. Informativa privacy


ISSN: 0425-1016