Functional morphology of the antennal chemosensilla of Ceutorhynchus assimilis Payk. (Coleoptera: Curculionidae)

Nunzio Isidoro, Mario Solinas

Abstract


The cabbage seed weevil (Ceutorhynchus assimilis Payk.) is a serious pest of oilseed rape (Brassica napus L.) in Europe. Previous EAGs and behavioural investigations suggest an essential role of the antennal olfaction and taste in the chemical ecology of the weevil, but morpho- functional knowledge of its antennal sensilla is still lacking.To fill the gap, an anatomo-ultrastructural study of C assimilis antennal chemosensilla has been carried out and presented here. The sensilla in question have been found on the antennal club (9th + 10th + 11th antennomeres) only. Three types of chemosensilla have been identified and illustrateci: (i) sensilla chaetica (CH), the most prominent, arranged in three whorls, ultrastructurally gustative: (ii) peg-like sensilla (P), the most numerous but difficult to detect, ultrastructurally olfactive; (iii) hair-like (H) or sickle shaped sensilla, moderately numerous, ultrastructurally olfactive. The behavioural meaning of the men- tioned sensilla is discussed, and concluding suggestions are given to a fuller understanding of electrophysiological studies.

MORFOLOGIA FUNZIONALE DEI CHEMIOSENSILLI ANTENNALI DI CEUTORHYNCHUS ASSIMILIS PAYK. (COLEOPTERA: CURCULIONIDAE)

Il punteruolo delle silique del colza (Ceutorhynchus assimilis Payk.) è un fitofago seriamente dannoso alla oleaginosa in tutta Europa. Studi preliminari comportamentali ed elettrofisiologici hanno messo in evidenza un ruolo essenziale dell'olfatto e del gusto antennali nella ecologia chimica dell'insetto. Una base morfo-funzionale, indispensabile allo sviluppo di detti studi e tuttora mancante, viene qui fornita mediante ricerche anotomo-ultrastrutturistiche sui sensilli implicati nel ruolo in questione.

Tali sensilli, presenti esclusivamente sulla clava antennale (antennomeri 9°+10°+11°), risultano essere di 3 tipi: l) "sensilla chaetica" (CH), i più vistosi, sistemati in tre verticilli, ultrastruttural- mente gustativi; 2) sensilli "peg-like" (P; esternamente a forma di piolo), i più numerosi ma difficili da individuare tra la folta peluria di rivestimento, ultrastrutturalmente olfattivi; 3) sensilli "hair- like", distalmente falciformi, moderatamente numerosi, ultrastrutturalmente pure olfattivi.

Viene discusso il significato etologico dei sensilli menzionati e vengono fatte considerazioni conclusive utili, in particolare, ad ottimizzare la comprensione di ulteriori studi elettrofisiologici.

 


Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.15162/0425-1016/637

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.

Questo sito utilizza Cookie

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web. Informativa privacy


ISSN: 0425-1016