Pathogenicity, reproductive potential, and reproductive success of isolates of Heterorhabditis bacteriophora Poinar 1975 (Rhabditida: Heterorhabditidae) from Italy

Tae-Hwan Kim, Francesco Porcelli, Ralph E. Berry

Abstract


Entomopathogenic nematodes of the genus Heterorhabditis usually turn insect larvae brick red after infection. During a soil survey for entomopathogenic nematodes in southern Italy, several isolates of Heterorhabditis bacteriophora were found, three of which turned Galleria mellonella larvae green upon infection (“green strains”). The aim of this study was to compare pathogenicity, reproductive potential, and reproductive success of two of the three “green” (strains IH-C3 nd IH- C13) and two “red” (strains IH-MR4 and IH-MR8) H. bacteriophora from Italy. IH-C13 was most pathogenic (LC50 = 9 IJs/larva) and IH-MR4 was least pathogenic (LC50 = 29 IJs/larva). G. mellonella larvae infected with IH-C13 or IH-MR8 produced more infective juveniles (3.8 and 3.9 million IJs/10 Galleria larvae, respectively) than those infected with IH-C3 or IH-MR4 (2.8 and 3.5 million IJs/10 Galleria larvae, respectively). Reproductive success increased as concentrations of IJs/larva increased. IH-C13 and IH-MR8 reproduced at lower IJ concentrations than IH-C3 and IH- MR4.

Key words: bioassays, entomopathogenic nematodes, heterorhabditid red and green strains, infectivity comparison.

BACTERIOPHORA POINAR, 1975

I nematodi entomopatogeni del genere Heterorhabditis insieme ai batteri simbionti Photorhabdus, generalmente conferiscono una colorazione rossa alle larve che infestano. Durante un’indagine sulla presenza di nematodi entomopatogeni in Italia meridionale, sono stati isolati diversi ceppi di Heterorhabditis bacteriophora, 3 dei quali coloravano di verde le larve di Galleria mellonella infestate.

È stata comparata la patogenicità, il potenziale riproduttivo ed il successo riproduttivo di 2 dei 3 ceppi “verdi” (IH-C3 e IH-C13) con 2 ceppi normali “rossi” (IH-MR4 e IH-MR8) di H.

bacteriophora isolati anch’essi nel meridione d’Italia. IH-C13 è risultato il più infettivo (LC50 = 9 IJs/larva) e IH-MR4 il meno virulento (LC50 = 29 IJs/larva). Le larve di G. mellonella infestate con IH-C13 o IH-MR8 hanno prodotto più stadi giovanili infettivi (IJs) (3.8 e 3.9 milioni di IJs/10 larve di Galleria, rispettivamente) in confronto alle larve infettate con IH-C3 o IH-MR4 (2.8 e 3.5 milioni IJs/10 larve di Galleria, rispettivamente). Il successo riproduttivo è aumentato in relazione all’aumento della concentrazione di infestazione di IJs/larva. IH-C13 e IH-MR8 hanno evidenziato una capacità riproduttiva migliore a basse concentrazioni di IJs rispetto a IH-C3 e IH-MR4.

Parole chiave: biosaggi, nematodi entomopatogeni, ceppi rossi e verdi, eterorabditidi, confronto di patogenicità


Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.15162/0425-1016/720

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.

Questo sito utilizza Cookie

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web. Informativa privacy


ISSN: 0425-1016